Hogan A Mendrisio

“Essere partner delle settimane della moda in Italia e nel mondo è un’opportunità unica per Alitalia ha affermato Cramer Ball,amministratore delegato di Alitalia. Entusiasti di lavorare a questa iniziativa con Etihad Airways e WME IMG. L’industria della moda è uno dei pilastri dello sviluppo economico in Italia e siamo fieri di poter collaborare a questo progetto”..

Vorrei farne presto un film: una sorta di Amélie ambientato negli Stati Uniti e mi piacerebbe avere una produzione francese ma attori americani.A proposito di 3D, cosa pensa del progetto su Tin Tin?J. P. Jeunet: Ero stato contattato tempo fa per fare qualcosa su Tin Tin e mi ero anche incontrato con la produzione a Bruxelles.

In seguito, è diventato famoso come il regista di Detroit Rock City della New Line, un classico di culto che ha fatto conoscere ad una nuova generazione di appassionati la più importante band nel mondo. I Kiss!!!.Rifkin ha ricevuto grandi consensi per Night at the Golden Eagle, un film che non solo ha sceneggiato e diretto, ma che ha anche prodotto. La pellicola è stata presentata in concorso al London Film Festival e ha esordito ottenendo ottime recensioni.Il 26 ottobre del 2007, Rifkin ha fatto uscire il suo ultimo film.

Mike Myers è un joker e come tale ama circondarsi di attori famosi (Ben Kingsley, Jessica Alba, Val Kilmer, Mariska Hargitay) e celebrità (Justin Timberlake, Jessica Simpson, Oprah Winfrey, Kanye West) per relegarli a un cameo o dissacrarne parodisticamente l’interpretazione da Oscar, come quella del Gandhi di Kingsley, per puro divertimento. Nel suo Love Guru diretto dall’esordiente Marco Schnabel già alla seconda unità di Ti presento i miei, Austin Powers in Goldmember e Mi presenti i tuoi? Myers sfrutta i clichè “spiritualistici” e l’ambientazione bollywoodiana per realizzare una commedia al profumo di cannella, coloratissima e piena di musica. Se le citazioni funzionano meglio delle battute spicciole e sconce del comico l’esecuzione al sitar, con tanto di partner, di “More Than Words” che riproduce nel dettaglio il videoclip degli Extreme è esilarante come anche la sequenza nell’auto con i Queen in sottofondo a rimembrare gli esordi di Myers in Fusi di testa la sceneggiatura lascia a desiderare, traboccando di nonsense nel tentativo di far ridere a tutti costi.

Scene forti, ma veramente belle. Sono stata definita dal settimanale Panorama “l’anti Lucky” e ne vado fiera. Per me Lucky è’ aver capito il senso della vita e l’impegno nella solidarietà, non l’apparenza e l’effimero.Quindi il montaggio vi ha sorpreso?Sì, eravamo all’oscuro del montaggio e spesso deluse dal taglia e cuci.

Lascia un commento